Prima sfida creativa di Leggendo leggendo…

Una panchina per... Prima sfida creativa di Leggendo Leggendo...

Come promesso… ecco la sfida che vi propongo!

L’idea prende spunto dal bellissimo libro di Beppe Sebaste Panchine. Come uscire dal mondo senza uscirne.
Ho pensato di creare un libretto in PDF con una raccolta di lavori inediti che abbiano come tema le panchine. Può trattarsi di racconti, poesie, composizioni di vario tipo e anche fotografie, che affrontino questo argomento in modo creativo.
La raccolta sarà poi pubblicata su Leggendo Leggendo…

Per capire meglio le tante sfaccettature di questo tema, potete farvi un’idea dal post precedente (http://leggendoleggendo.myblog.it/archive/2008/09/24/panchine-come-uscire-dal-mondo-senza-uscirne.html) oppure leggere il libro citato.
Naturalmente ogni ulteriore idea verrà apprezzata e presa in considerazione!

Se avete un blog, potete pubblicare un post e poi mandarmi il link su un commento a quest’iniziativa.
Nel vostro post dovete inserite anche il link e l’icona della sfida “Una panchina per…”.

Nel commento che inserirete su Leggendo Leggendo… indicate:

  • il vostro nome
  • l’indirizzo del vostro blog
  • il titolo del vostro lavoro
  • la vostra città (facoltativo)

Se invece non avete un blog, potete inviarmi i vostri lavori all’indirizzo unapanchinaper@gmail.com. Terrò aggiornata una sezione del blog con tutti i lavori che mi arriveranno.

Nella mail indicate:

  • il vostro nome
  • il titolo del vostro lavoro
  • la vostra città (facoltativo)

Si può partecipare con più lavori.
I lavori verranno accettati, e quindi pubblicati, fino al 30 ottobre 2008.

 

AGGIORNAMENTO DEL 28/10/2008: La scadenza per l’invio dei contributi è posticipata al 16 novembre!

La decisione è stata presa in seguito alla pubblicazione dell’iniziativa anche su un gruppo di Facebook (indovinate come si chiama?? Una panchina per…), per dare a tutti coloro che sono interessati la possibilità di partecipare.

Vediamo se l’idea funziona 🙂

Prima sfida creativa di Leggendo leggendo…ultima modifica: 2008-09-24T15:46:00+02:00da il_cercat0re
Reposta per primo quest’articolo

22 pensieri su “Prima sfida creativa di Leggendo leggendo…

  1. Solo due parole, carissima… SEI GENIALE!!!

    Mi dispiace non aver citato il tuo blog nel mio ultimo lavoro, “Libro e internet. Editori, librerie, lettori online” (Milano, Editrice Bibliografica, 2008), appunto, che uscirà a ottobre…

    Dobbiamo pensare di fare qualche cosa insieme… oltre a vederci prestissimo, naturalmente, per il piacere di fare due chiacchiere!

    Un caro saluto! Francesca

  2. Ciao. Ti ho scoperto grazie a aNobii. Ho letto anche il post precedente e mi sono rivista tantissimo nelle tue parole.
    “Stare su una panchina e pensare, leggere, scrivere…o semplicemente farsi trasportare dalla brezza di fine estate guardando un panorama e riempirsi di vita”, ecco questo mi è successo spesso.
    Adesso devo capire meglio cosa mandarti o cosa postare sul mio blog (del quale ti ho lasciato il link), sperando di trovarne il coraggio ;P
    Poi se ti dovesse piacere qualcosa che ti mandano dove la pubblichi? su anobii o sul tuo blog? Aspetto tue delucidazioni.
    Un bacio

  3. Benvenuta! Non occorre trovare il coraggio per partecipare, perchè è un’iniziativa aperta davvero a tutti, anche ai principianti assoluti. E’ un modo di metterci alla prova e di diffondere i nosri pensieri, le nostre emozioni attraverso la scrittura o la fotografia.
    Più siamo e più potremo imparare gli uni dagli altri e, cosa altrettanto importante, divertirci!
    aNobii l’ho conosciuto solo oggi e mi ha davvero entusiasmato. La raccolta di lavori verrà pubblicata sicuramente sul mio blog, ma mi studio ancora un pò aNobii e magari diffondo il tutto anche su quel canale.

  4. Se il duello nel Colosseo tra Spittara e Victor ti è piaciuto, non perdere il nuovo spettacolo: questa volta assisterai alla condanna di un uomo. Riuscirà a salvarsi dalle terribili fauci di un leone?
    Il tuo blog mi piace, lo aggiungerò nella mia lista. Ciao e buona giornata!

  5. A tutti voi appassionati del libro e della lettura, segnalo un evento che potrà interessarvi…

    Associazione Librai Italiani: Caccia al tesoro nelle librerie italiane

    La manifestazione è inserita nel programma di “Ottobre piovono libri”

    L’Associazione Librai Italiani, nell’ambito di “Ottobre piovono libri”, ha organizzato una Caccia al tesoro nelle librerie, le cui iscrizioni sono aperte fino al 20, che si svolgerà il 25 ottobre. Il gioco collettivo coinvolgerà circa 100 librerie di tutta Italia mettendo in palio più di 100 mila libri scelti tra i 70 titoli più venduti nel corso dell’anno, tra coloro che, durante un percorso a tappe tra le librerie della propria città, risponderanno a una serie di domande sul mondo dei libri e della letteratura. Ai 100 concorrenti che risolveranno per primi tutti i quesiti andranno 100 libri ciascuno. Presso le librerie aderenti all’iniziativa, che espongono la locandina della manifestazione con la mappa d’Italia, è possibile registrarsi e ricevere l’apposita scheda di partecipazione.

    Buona lettura! Francesca

  6. che bello il tuo blog…! ci sono capitata per caso passando per daniela di Calmaetcacao…. mi piace veramente un sacco! e poi, lo ammetto, io subisco un gran fascino per chi legge… in realtà anche io ogni tanto mi lascio sfuggire sul mio, un post sui libri (per ora sto cercando di contenermi, solo di cucina! ;-))…. E l’idea della raccolta “una panchina per”, è splendida, chissà se ce la faccio a partecipare…
    Intanto complimenti, e a presto, ti ho messo subito nei preferiti!
    ciao

  7. E’ un iniziativa che mi “sollucchera”!
    Neologismo per dire che mi diverte molto!
    Non ho mai pensato di partecipare a nulla, meno che mai con un mio racconto, ma visto che non si vince nulla (non mi piacciono i “premi”) accetto voloentieri.
    Ora però un paio di domande.
    Devo aggiungere qualcosa al post?
    Devo inviarti il racconto?
    O va bene anche così?

  8. @vaniglia: grazie mille!!!

    @Loscofiguro: ti ho già risposto sul tuo blog, ma comunque è tutto a posto. sei tra i partecipanti!

    @cristina desogus: ho provato a risponderti sul tuo blog, ma non sono riuscita a inviare un commento… comunque tutto ok: sei anche tu tra i partecipanti 🙂

  9. PANCHINA. PANCHINE
    Panchine. Tu mi chiedi. Panchina. Panchine.
    Cerco di rimettere in sesto
    l’ ultima stanga che penzola abbandonata,
    avvinghiata, rigirata, scolorita,
    svitata, arrugginita, dimenticata.
    Ma mi resiste ed urla.
    Per pietà. Lasciami così. Per pietà.
    Cerco di rialloggiare
    i piedi contorti e divelti,
    sterrati, sporcati, emaciati,
    dissaldati, disboscati, dimenticati.
    Ma mi resiste ed urla.
    Per pietà. Lasciami così. Per pietà.
    Per sedersi non c’ e bisogno
    di compattezza, di assemblamento.
    Siediti e contempla.
    Siedi e guardati intorno.
    Siedi e scrivi. Se ne hai bisogno.
    Su queste stanghe malcreate.
    Su questi piedi dal piedistallo traballante.
    Per pietà. Lasciami così. Per pieta.
    Non voglio altro dolore. Legnoso. Ferroso.
    Ne ho subiti tanti. Nel tempo. E nello spazio.
    Ora fermati e non cercare di riaggiustarmi.
    Affinchè io duri per quanto ancora posso
    e più non voglio. E più non darmi.

    Trasivo ‘n giorno innanzi ‘na una panchina scarcagnata
    e avuto vojia de sedemmece e penzà all’ intorno.

Lascia un commento